• culturainatto

QUELLO CHE RIMANE

Aggiornato il: apr 26

di Jozef F. Pjetri C.D.


ITA/ENG


Foto di Aurora Licaj ©culturainatto2020

Se per Itaca volgi il tuo viaggio

fa voti che ti sia lunga la via,

e colma di vicende e conoscenze.


ITACA di C. Kavafis




Non il viaggio come svago


come più o meno lungo anestetico

contro la banalità quotidiana

o fuga da ogni responsabilità


ma esasperata ricerca di sé in ogni paesaggio nuovo

in ogni sguardo timido incrociato per caso

nei sassi calciati ai bordi di stradine polverose


In fondo

quello che rimane

sono solo gli Attimi chiamati col proprio nome

i giorni resi consapevoli

quelli riscattati da quel tritatutto


che è l'Oblio





WHAT REMAINS


As you set out for Ithaca

hope that your journey is a long one,

full of adventure, full of discovery.


ITHACA by C. Cavafy



Travelling not as a hobby


as a longer or shorter anesthetic

against daily triviality

or as an escape from all responsibility


but as a desperate search for one’s self in every new landscape

in every shy glance accidentally met

in the pebbles kicked at the border of dusty paths


In the end

what remains

are only Moments called by their name

days made conscious

redeemed from that shredder


called Oblivion


(traduzione testo in inglese Angela Favero)